Daily Archives

One Article

Main

Aziende a caccia di eCommerce manager

Posted by Massimo Miceli on
Aziende a caccia di eCommerce manager

L’eCommerce ha vissuto un vero e proprio boom a partire dallo scoppio della pandemia di Covid-19 e il trend non accenna a fermarsi. Come confermano i dati dell’Osservatorio eCommerce B2C – Netcomm School of Management del Politecnico di Milano, nel 2020 in Italia gli acquisti online sono aumentati del 3,4% e hanno raggiunto i 32,4 miliardi di euro. Per l’anno in corso, le stime parlano di una crescita complessiva del 19% del settore eCommerce B2C, ribadito a sua volta dal recente report di Idealo che ha evidenziato come in Italia, solo nei primi sei mesi del 2021, 5 italiani su 6 concludono in media almeno un acquisto online una volta al mese. Si tratta di un aumento del  5% rispetto a quello registrato nel 2020.

Investimenti sul commercio elettronico

La mutata realtà ha portato anche tantissime aziende a investire su questo canale, prima ritenuto non necessario da molti venditori. Negli ultimi mesi si è infatti assistito ad un processo di digitalizzazione sempre più rapido che ha spinto aziende, pmi e brand ad investire maggiormente sull’eCommerce, alla luce dei cambiamenti dei consumatori oggi sempre più propensi agli acquisti online. Di fatto anche i retailer più piccoli e all’inizio più scettici, hanno alla fine accelerato la creazione di un eCommerce supportata da una comunicazione strategica online e andando così incontro alle nuove esigenze dei clienti.

Si cercano nuove figure professionali

Ovviamente l’exploit dell’eCommerce ha portato al bisogno di nuove figure professionali capaci di creare e far crescere i canali di vendita on line. Questo trend, che non sembra arrestarsi, si sta traducendo in una domanda sempre maggiore da parte del mercato del lavoro della figura dell’eCommerce Manager, oggi tra le più richieste. Su Linkedin ad esempio solo a luglio 2021 si sono registrate oltre 1.000 offerte di lavoro in Italia per eCommerce Manager. Ma che caratteristiche deve avere questa figura? Spiega Marco D’Oria, direttore dell’Accademia del Marketing Digitale Cama, che ha lanciato un percorso formativo proprio su questo ruolo: “Si tratta di un marketer caratterizzato da una formazione a T, verticale su un settore, ma anche con una visione a 360 gradi su più aree d’azione interne di un’azienda. È una figura nuovissima, figlia di questo processo di digitalizzazione in atto sempre più rapido, molto richiesta quanto ancora difficile da trovare data l’assenza di corsi universitari strutturati appositamente”. Secondo  D’Oria, “è un ruolo che deve necessariamente saper coniugare i rudimenti del marketing con una determinata attitudine al project management e al coordinamento dei diversi team. L’eCommerce Manager infatti supervisiona non solo il corretto funzionamento della piattaforma e-commerce ma anche di tutti gli aspetti corollari ad esso: dalla strategia di comunicazione a quella legata alla vendita, dalla logistica e gestione delle spedizioni e lo stoccaggio della merce fino al customer service e quindi tutto il processo di comunicazione con il cliente sia prima che dopo la vendita”.